in farmacia vendono il cialis senza ricetta acquistare cialis forum viagra italia prezzo viagra in farmacia serve ricetta cialis originale 10 mg prezzo in farmacia italiana
Seleziona una pagina

Dopo quasi un anno arriva il nulla osta del Parco per la pulizia di Santo Celso, che può essere effettuata solo se rispetta le prescrizioni e sotto sorveglianza dei Guardia Parco

Nelle ultime settimane, a Bracciano si è discusso molto in merito alla gestione della spiaggia pubblica di Santo Celso. Del resto si tratta di una delle spiagge più belle del lago da sempre vissuta dalla comunità locale che ne ha fatto la sua spiaggia d’elezione per una fruizione libera e gratuita del lago. Per decenni famiglie, ma soprattutto ragazzi, di giorno per i bagni e di notte per i falò soprattutto per la notte di San Lorenzo, si danno appuntamento alle “Scalette” che segnano l’accesso alla spiaggia dalla strada circumlacuale. Da qualche anno la spiaggia – almeno 250 metri di sabbia finissima e senza sassi in acqua, l’ideale per fare il bagno -non è però più così facilmente accessibile. Dopo l’estate del 2017 con l’abbassamento del lago anche a a causa dei prelievi di Acea, il profilo della spiaggia si è completamente trasformato e si sono prodotte una serie di conseguenze che hanno portato alla creazione di ampie zone paludose proprio sull’arenile, che ora sono state occupate da nuove piante che hanno cominciato a germogliare e a crescere.

A distanza di tre anni la spiaggia è ormai praticamente inagibile. Le piante occupano gran parte del litorale e il bagnasciuga è ridotto a una sottilissima striscia di sabbia. Le polemiche sui social sono incandescenti: c’è chi accusa il comune, per non fare la necessaria manutenzione, chi invoca i privati perchè in cambio della concessione possano mantenere libera la spiaggia, cosa peraltro avvenuta su altre spiagge libere sempre nel territorio del comune di Bracciano. Tuttavia, la spiaggia di Santo Celso, è sotto la tutela diretta del Parco del Lago di Bracciano e Martignano che il 27 maggio scorso ha concesso il “Nulla Osta” per poter procedere alla pulizia della spiaggia che il Comune di Bracciano, si legge nell’atto del Parco, aveva richiesto già il 5 giugno del 2019, un anno fa. E’ un atto che merita di essere letto con attenzione perché definisce bene cosa si può o non si può fare su quella spiaggia. Lo potete scaricare direttamente a questo link Nulla Osta San Celso Bracciano (1)  

Le foto sono di Letizia Starnoni, che ringraziamo per la disponibilità, e raccontano come si è trasformata la spiaggia di Santo Celso

 

Santo Celso

Share This

Share this post with your friends!